WhatsApp: gli utenti possono perdere il proprio account, ecco la truffa

L’utilizzo di alcune applicazioni passa attraverso il buon senso delle persone e soprattutto mediante quella che può essere l’esperienza in tale mondo. WhatsApp è una delle applicazioni più utilizzate in assoluto e non solo nel mondo della messaggistica, pertanto richiede molta attenzione e soprattutto un controllo continuo.

Tutte le opportunità che WhatsApp permette sono esclusive, così come i sistemi di sicurezza che ormai sono sofisticati al massimo. Nonostante tutto c’è sempre qualche truffa che riesce a penetrare tra gli utenti, soprattutto tra quelli più sprovveduti. Ci sono infatti alcune persone inesperte che potrebbero addirittura perdere il proprio account. Il tutto starebbe venendo mediante la connessione alla piattaforma desktop WhatsApp Web. La polizia di Stato avrebbe segnalato una nuova truffa che permetterebbe ai malfattori di appropriarsi proprio dell’account del malcapitato. Questo avverrebbe concedendo il codice utilizzato in fase di autenticazione proprio per accedere alla piattaforma web. 

 

WhatsApp: la polizia di Stato dirama il comunicato ufficiale, ecco cosa sta succedendo

Per attivare l’App di messaggistica Whatsapp sul proprio smartphone – si legge sul profilo Facebook del Commissariato di PS Online – è necessario inserire uncodice che viene inviato tramite SMS sul dispositivo. Tramite questa procedura i cybercriminali riescono a far recapitare alla vittima un SMS nel quale viene chiesto l’invio di tale codice facendo apparire come mittente il numero di telefono di un contatto presente in rubrica.
L’invio del codice permette agli stessi di poter attivare un nuovo Whatsapp su un dispositivo diverso ma riferito al numero telefonico della vittima prescelta che, di fatto, ne perde la “proprietà
”.”