rc auto previsti aumenti nel 2021

A quanto pare, il nuovo anno si aprirà con delle brutte notizie per numerosi conducenti italiani. Secondo gli ultimi dati emersi, infatti, nel 2021 in molti vedranno un aumento del costo dell’Rc auto legato ad un peggioramento della propria classe di merito.

 

Per il nuovo anno è previsto un aumento dell’Rc auto per alcuni conducenti, ecco di chi si tratta

Secondo l’osservatorio RC auto di Facile.it, circa 700 mila automobilisti vedranno un aumento di questa assicurazione a causa di alcuni sinistri avvenuti e registrati nel corso del 2020. Tra questi, il 2,06% di sinistri registrati appartiene ad uomini, mentre il 2,47% appartiene a donne. Dal punto di vista dell’età, invece, l’1,84% appartiene a conducenti giovani di età inferiore ai 21 anni, mentre il 2,99% è composto da conducenti con una età superiore ai 65 anni.

In particolare, la categoria che ha registrato più sinistri per colpa nel 2020 è stata quella dei pensionati, mentre le forze armate sono state la categoria che ha dichiarato un minor numero di sinistri per colpa. Nonostante questo, ci sono alcuni dati positivi. Sempre secondo quanto riportato da Facile.it, a dicembre 2020 la media per assicurare un’auto è stata notevolmente inferiore rispetto a quella del mese dell’anno 2019. Si tratta infatti di una percentuale pari al 12,03% in meno.

I dati riportati parlano a livello nazionale di una percentuale di conducenti che si ritroveranno un aumento pari al 2,21%, ma a livello regionale ci sono alcune differenze. Nello specifico, la Basilicata è stata la regione dove sono stati registrati meno sinistri con colpa (una percentuale pari all’1,33%), mentre la Liguria è stata la regione con un numero di dichiarazioni di sinistri per colpa maggiore in Italia (una percentuale pari al 3,17%).