blankOnePlus è sempre stato riconosciuta come una delle poche aziende in grado di aggiornare tempestivamente i propri dispositivi. Quei tempi sono ormai lontani. Samsung sta già aggiornando la maggior parte dei suoi smartphone più recenti con Android 11 a differenza di OnePlus, solitamente è sempre il contrario.

Nonostante i ritardi ormai innegabili, OnePlus sta cercando di recuperare terreno. L’azienda ha annunciato che aggiornerà OnePlus 7, 7T e il modello Nord ad Android 11, quindi con sistema operativo Oxygen, il prima possibile. Al momento gli unici dispositivi ad essere aggiornati sono OnePlus 8 e 8T, i più recenti in assoluto fino ad ora. Tuttavia, l’azienda è solita aggiornare l’intera gamma dei suoi dispositivi, non solo i più recenti, errore solitamente tipico di altre aziende.

OnePlus 7/7T e Nord aggiunti alla lista dei dispositivi che riceveranno OxygenOS 11

OnePlus ha condiviso un report su OxygenOS 11, fornendo una tempistica approssimativa del lancio previsto nei prossimi mesi. “La prossima settimana, Nord riceverà la sua prima build OxygenOS 11 Open Beta”, dichiara la società in un post sul forum ufficiale. Anche le serie 7 e 7T dovrebbero ricevere le loro prime Open Beta nello stesso periodo. La società ha affermato di aver riscontrato un “problema di decrittografia dei dati” con la serie 7 e 7T che ha ritardato lo sviluppo del sistema operativo. Tuttavia, è stata in grado di risolvere il problema insieme a Qualcomm.

Per quanto riguarda le serie OnePlus 6/6T e il Nord 10 5G, riceveranno OxygenOS 11 in un secondo momento. Il post sul forum ha anche confermato che OxygenOS 11 non arriverà su OnePlus 5 e 5T. Infatti, questo aggiornamento è mirato a “OnePlus 6 e modelli successivi“. I dispositivi sono stati rilasciati rispettivamente a giugno 2017 e novembre 2017, segnando la fine di tre anni di aggiornamenti del sistema operativo.