luce artificiale

Il 2021 è appena iniziato ma neanche dopo una settimana siamo già in periodo di rimodulazioni, i vari providers telefonici hanno già avviato corpose campagne che porteranno a variazioni di prezzo importanti, con ovvi aumenti per gli utenti, nel dettaglio quelli TIM, Tiscali e Vodafone, scopriamo nel dettaglio cosa accadrà, quali aumenti sono in arrivo e quali saranno riconfermati.

Ecco chi pagherà di più

Partiamo col pare di Tiscali, gli utenti vedranno aumentare il costo mensile del loro piano tariffario di ben 2,99 euro al mese, con la possibilità di recedere gratuitamente si, ma al contempo con una bella gatta da prendere per le mani nonostante la possibilità di aggiungere:

  • 60 minuti di chiamate in più
  • 1000 SMS
  • 1 Giga di traffico dati in 4G LTE aggiuntivo

Prendiamo in esame ora TIM, in questo caso l’aumento dei piani tariffari è arrivato fino a 1,90 euro, pillola camuffata da miele però dalla possibilità di godere di un incremento dei servizi, nel dettaglio del traffico dati pari a 20Gb oppure di minuti illimitati verso tutti.

In ultimo abbiamo Vodafone, l’ente telefonico vestito di rosso a proclamato tramite un comunicato ufficiale un aumento sulle offerte di ben 2,99 euro, eccolo qui:

“A partire dall’8 Dicembre 2019, il costo della tua offerta Internet Unlimited + aumenterà di 2,99 euro al meseConsentendoci di continuare a investire sulla rete per offrirti sempre la massima qualità dei nostri servizi. Per maggiori informazioni vai su voda.it/info. Ti ricordiamo che, ai sensi dell’articolo 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° Agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto, se non accetti tale modifica hai diritto a recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il tuo numero. Non vi saranno penali nè costi di disattivazione fino al 7 dicembre 2019, ossia fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali“.