Digitale Terrestre

Sono in molti gli italiani che ancora non hanno ben chiaro cosa succederà in questo 2021 con il “nuovo” digitale terrestre e l’avvento della nuova frequenza DVTB2. Alcuni preoccupati cercano di capire se dovranno per forza cambiare il televisore. Altri invece non sanno se e quando dovranno aggiornare la sintonizzazione dei canali per non rischiare di perdere il loro programma preferito. In ogni caso, a tutti questi dubbi ci sono più risposte e non c’è nulla da preoccuparsi.

 

Nuovo digitale terrestre: l’anno 2021 inizia con una sintonizzazione

Non c’è da preoccuparsi per l’avvento del nuovo digitale terrestre. L’importante è seguire istruzioni semplici che renderanno il passaggio soft e per nulla traumatico. Prima di tutto occorre capire se il televisore in possesso è compatibile alla nuova frequenza oppure no. Per farlo basta andare su questo link e seguire le indicazioni riportate. Nel caso non lo fosse nessun problema, in commercio ci sono diversi decoder compatibili alla DVTB2 affidabili e anche a prezzi accessibili. In ogni caso per tutto il 2021 resterà disponibile il bonus TV recentemente rifinanziato dall’Esecutivo.

Ci sono comunque delle modifiche importanti alla numerazione dei canali sul digitale terrestre. Iniziando dal Rete A MUX 1 l’aggiornamento ha eliminato Sky TG24 e Cielo, tutte e due provvisori. I due omonimi si trovano rispettivamente alle numerazioni 26 e 50.

Sul TIMB MUX 3 sono stati rimossi 3 canali di TV8 che sul digitale terrestre non trasmettevano alcun contenuto se non l’indicazione di sintonizzare i canali. Dello stesso gruppo emittente sono stati rimossi anche i canali TV8 News On Demand e TV8 On Demand tutte e due provvisori. TV8 resta attiva alle numerazioni 8, 108, 508 e l’On Demand alle 808 e 908.

Sempre sul multiplex TIMB 3 alla numerazione 570 è arrivata RadioItaliaTV HD che attualmente trasmette ancora in SD come l’omonimo alla solita numerazione 70. Si presume che a breve sarà implementata l’alta definizione come suggeriscono il nome e l’aggiunta del un nuovo canale.

Ovviamente per poter beneficiare di queste novità del digitale terrestre occorre effettuare la sintonizzazione attraverso la ricerca automatica dei canali.