marteElon Musk ha sempre dichiarato come il suo sogno sia quello di raggiungere Marte, e non si può dire che non stai facendo tutto il possibile per realizzarlo. Il magnate sudafricano, naturalizzato, statunitense ormai da anni lavora al progetto SpaceX che dovrebbe, nel giro di qualche anno, raggiungere il pianeta rosso. La corsa a Marte però sta iniziando a coinvolgere sempre più partecipanti; solo l’anno scorso infatti la Cina ha annunciato l’intenzione di avviare una propria spedizione che dovrebbe concretizzarsi entro il 2050.

Il tutto in una cornice in cui si accelerano i lavori per avviare la colonizzazione della Luna. Il nostro satellite natural infatti dovrebbe fungere da base orbitale per favorire la partenza delle spedizione esplorative; prima per il pianeta rosso e successivamente, si spera, per il resto del sistema solare.

Marte: l’annuncio di Elon Musk

 

La notizia degli ultimi giorni però sembra riguarda le recenti dichiarazioni di Elon; secondo l’artefice di Starlink infatti il primo viaggio verso il pianeta avverrà: “Se saremo fortunati, forse in quattro anni“. La prima spedizione con equipaggio dunque potrebbe essere più vicina di quanto ci si possa aspettare; il viaggio spaziale però dovrebbe essere anticipato da l’invio di un veicolo senza equipaggio entro due anni.

I piani di Musk dipenderanno molto dal buon esito delle sperimentazioni che vedono coinvolte la nave spaziale Starship e il vettore Super Heavy che ne fa da propulsore. Se i test di entrambe le invenzioni dovessero dare esito positivo le previsioni di Musk potrebbero rivelarsi vere. Non resta dunque che attendere, la prima spedizione marziana potrebbe avvenire già nel 2024.