Android truffa app

Anche i primi giorni dell’anno sono caratterizzati dalla minaccia del malware Joker per gli utenti con uno smartphone Android. In diverse nazioni, giungono ancora segnalazioni sulla presenza di questo virus molto pericoloso. Utilizzando i servizi di Google Play Store, molti dispositivi risultano essersi infettati. La caratteristica principale di Joker, così come vi abbiamo mostrato negli ultimi mesi, sta proprio nella sua origine: il file arriva infatti proprio dal negozio virtuale delle app Android.

Android, anche nel 2021 continua la circolazione di Joker

Una volta che si insidia nei sistemi dello smartphone, Joker è in grado di attivare in maniera pressoché automatica alcuni servizi a pagamento sul profilo telefonico della vittima. Ciò comporta ovviamente delle anomalie che sono particolarmente rilevanti per quanto concerne il credito residuo. Tanti utenti Android italiani con TIM, Vodafone o WindTre hanno segnalato negli ultimi mesi problemi con saldo telefonico azzerato.

Ovviamente gli sviluppatori Android sono costantemente al lavoro per evitare la diffusione e la condivisione di Joker. Ricordiamo che alla fine di settembre il malware era presente in almeno dieci app di Google Play Store. I software infetti ora sono stati eliminati, ma tuttavia il virus continua a circolare di smartphone in smartphone.

In sostanza, quindi, bisogna fare molta attenzione ciò che si scarica su Google Play Store ed in generale sul web. La capacità di Joker di superare i migliori filtri di protezione, tra cui anche il servizio Google Play Project, rende il tutto più complicato. In caso di problemi con il credito residuo poi è opportuno contattare i provider di riferimento.