Postepay: nuova truffa phishing in atto con e-mail, ecco come evitarla

Durante l’ultimo periodo sono stati tantissimi gli utenti a denunciare truffe e varie problematiche in relazione ai propri conti in banca o alle proprie carte. Tutto ciò è capitato a ridosso del Natale, periodo nel quale tutti danno vita a sessioni d’acquisto sfrenate.

In molti si sono visti portare via i propri account legati a carte di credito, di debito o prepagate, proprio come le celebri Postepay di Poste Italiane. C’è da chiarire una situazione molto importante: non solo le carte di quest’ultima azienda sono in pericolo. Molte persone credono infatti che le Postepay siano le meno protette, quando invece non è di certo così. Ciò che accade è semplicemente una truffa ai danni dei più sprovveduti, i quali concedono dati d’accesso e personali ai truffatori. Mediante i tentativi di phishing infatti avviene proprio questo, ovvero che i malfattori riescono a reperire i dati per accedere ai conti, facendo sparire denaro. Durante gli ultimi giorni un nuovo messaggio molto pericoloso starebbe girando tramite e-mail.

 

Postepay: utenti in pericolo per via della nuova truffa phishing, eccola

La sua utenza sul sito delle Poste Italiane è stata temporaneamente sospesa perché non ha ancora effettuato l’aggiornamento obbligatorio del suo profilo, come richiesto in precedenza dal nostro servizio di assistenza.

La informiamo con la presente email, che non può più effettuare alcun tipo di operazione online.

  • Per riattivare la sua utenza, la invitiamo ad effettuare l’aggiornamento in questione tramite il seguente link:

    RIATTIVAZIONE CREDENZIALI SOSPESE