xiaomi-mi-11-smartphone-android-miui-12-android11-fotocamera

Xiaomi ha mostrato il suo ultimo smartphone di punta poco prima della fine del 2020, dopo settimane di teaser e speculazioni. Il nuovo smartphone di Xiaomi, il Mi 11, viene fornito con una confezione totalmente nuova, sottile e leggera. Questo poiché la societá ha deciso di rimuovere il caricabatterie nella scatola del device.

La scelta é stata giá anticipata da Apple con i nuovi iPhone 12. Si dice anche che Samsung fará lo stesso. É strano vedere queste societá intraprendere la stessa strada della compagnia di Cupertino dopo aver scherzato sulla strategia adottata da quest’ultima. Infatti, al lancio di Xiaomi Mi 10T Lite, l’OEM cinese promuoveva il device afferma che aveva “tutto l’essenziale, solo con meno rifiuti di plastica”.

Xiaomi Mi 11: niente caricabatterie nella confezione

Oggi, invece, si scopre che il Mi 11 non avrá un caricabatterie nella sua confezione. Xiaomi ha affermato che la decisione potrebbe non piacere a molti consumatori. Nel frattempo, nuove immagini sono emerse su Weibo, mostrando lo Xiaomi Mi 11 di colore viola e le specifiche. Si dice che il telefono disponga di 12 GB di RAM e funzionerà su Android 11 con skin EMUI 12.

Finora, sappiamo che Xiaomi Mi 11 arriverà con Gorilla Glass Victus e sarà alimentato da Snapdragon 888. Con lo stesso chipset, lo smartphone rivaleggerà con la serie Samsung Galaxy S21 ancora da annunciare. È inoltre possibile introdurre una variante Pro con risoluzione quad HD + e display a 120 Hz. Il sistema di fotocamere del Mi 11, invece, sará piú potente del suo predecessore ma non ci sono ancora informazioni ufficiali in merito.