L’arrivo del 2021 porterà con se numerose novità, in primis la speranza della fine di questa pandemia di Coronavirus grazie all’arrivo dei vaccini appena approvati sia dalla FDA che dalla EMA, ma anche tante innovazioni dal punto di vista della tecnologia, come ad esempio il tanto discusso 5G e il DVB T2.

Proprio quest ultimo sta per diventare lo standard di partenza per quel che riguarda la TV digitale terrestre, con l’abbandono del DVB T e il passaggio ad uno standard migliore, esso infatti porterà un sostanziale incremento delle prestazioni, caleranno le interferenze e migliorerà la qualità, che arriverà così a 8K 60Fps, un traguardo assoluto.

Ovviamente così come le varie infrastrutture hanno dovuto implementare nuove tecnologie per poter trasmettere il DVB T2, anche i vari utenti dovranno adeguarsi e aggiornarsi per poter ricevere il nuovo segnale, vediamo come.

Rai e Mediaset solo così

Per poter ricevere il nuovo segnale dovrete compiere alcuni necessari passi, innanzitutto verificare che il vostro televisore sia compatibile con il DVB T2, per farlo vi basterà recarvi ai canali 100 e 200 della lista e se visualizzerete il cartello “HEVCTestMain10” allora la vostra televisione sarà compatibile e non dovrete far altro se non attendere.

Nel caso invece di schermo completamente nero, dovrete fare una scelta, infatti la vostra televisione non sarà compatibile e dovrete optare per acquistarne una nuova oppure, acquistare un decoder esterno in grado di ricevere il segnale, scelta decisamente più economica e che vi consigliamo soprattutto se il vostro televisore non è poi così antiquato.