diese

In una Terra sempre più piagata dall’inquinamento e dal riscaldamento globale tutto ciò che aiuta a combattere queste due piaghe diventa oggetto di discussione e ricerca. È proprio il caso della lunga lotta tra diesel ed elettrico. Quando si pensa che l’alimentazione elettrica sia quella vincente, ecco in arrivo altri studi che sembrano confermare l’esatto contrario.

Certo è che quando si deve acquistare un’automobile entrano in campo diversi fattori che devono essere valutati.

 

Ecco perché in alcuni casi è meglio optare per il diesel

Come dimostrano recenti studi, le auto elettriche sembrano davvero garantire emissioni zero, ma la catena di produzione e tutto ciò che serve per produrle sembra non esserlo. Basti pensare che la maggior parte dell’energia elettrica prodotta non arriva da fonti rinnovabili ad emissioni zero.

Anche tutto il ciclo produttivo di un’auto elettrica genera emissioni, dalle materie prime allo smaltimento delle sostanze nocive.

Ora entra in gioco l’aspetto economico che pesa su chi decide di acquistare un’automobile. Scegliere l’elettrico oggi, non solo costa di più in termini di acquisto, ma pesa economicamente anche sulla gestione delle vetture rispetto a quelle diesel.

Anche la comodità ha il suo perché nella scelta di un’automobile e quella diesel non solo garantisce un’automa di percorrenza superiore a quella elettrica, ma in quanto a punti di rifornimento la batte in partenza. Le famose colonnine per le auto elettriche sono ancora troppo poche sia su strade urbane che autostradali.

Il tempo oggi è un’altra questione importante. Sempre più persone hanno meno tempo a disposizione e una vita frenetica non può tollerare i lunghi tempi di ricarica di un’auto elettrica. Anche se molti potrebbero pensare di ricaricarla la sera, dopo una giornata di lavoro, occorre tener presente che l’autonomia di questi mezzi varia dai 300 ai 600 km  al massimo. Un viaggio lungo richiederebbe ore e ore di ricarica. Con un diesel massimo 10 minuti e un caffè al distributore di fiducia e l’autonomia può superare gli 800 km con un pieno.

In conclusione, ad oggi non ci sono ancora così tanti motivi da ritenere un’auto diesel meno vantaggiosa di una elettrica. Se dal punto di vista ambientale può sembrare un vantaggio ecologico, dal punto di vista economico e di tempo non ci sono dubbi: meglio il diesel.