Google Maps roll out Driving Mode

Rimanere aggiornati è sempre necessario, soprattutto in un periodo così particolare dell’anno che, al momento, è condizionato  dalla pandemia, la quale con la sua seconda ondata sembra non voler abbandonare la quotidianità delle persone. Capire come si stia evolvendo il contagio nelle zone abitualmente frequentate per evitare di correre dei rischi, a tal punto del discorso, è diventata una priorità di cui ben pochi utenti possono far a meno e in tutto ciò vi è un’applicazione già presente sugli smartphone che è in grado di fornire informazioni dettagliate ed efficienti a tal proposito. A cosa ci stiamo riferendo? Ovviamente a Google Maps, servizio di Mountain View che da un anno a questa parte sta subendo aggiornamenti sempre più frequenti per aiutare i suoi consumatori davanti ogni problematica. 

Google Maps si aggiorna e introduce il filtro contro il coronavirus: ecco i dettagli 

Al fine di evitare che le persone possano correre dei rischi, Google Maps ha deciso di inserire al suo interno un nuovo filtro in grado di mostrare le zone maggiormente colpite dalla pandemia. 

Aprendo l’applicazione sul proprio smartphone e facendo tap in alto a destra sull’impostazione dei livelli è infatti possibile attivare il filtro “informazioni Covid19” capace di mostrare in tempo aggiornato i dati inerenti all’infezione. 

Grazie ad una legenda di colori, inoltre, agli utenti è offerta la possibilità di   osservare il grado della virulenza riscontrata nelle regioni della Nazione così da poter valutare eventuali spostamenti futuri e altre variabili non meno importanti. 

Si spera che questo possa essere l’ultimo aggiornamento in tema coronavirus da parte di Google Maps, in caso seguiranno maggiori informazioni e novità da non perdere.