Call Center: stop alle chiamate grazie a questo trucco infallibile

Il pensare negativo porta con sé soluzioni negative. Proprio per questa ragione è bene non perdere mai la speranza, cosicché vi sia soluzione certa. È il caso dei Call Center, i quali portano all’esasperazione i clienti delle compagnie telefoniche con le loro chiamate. Ovviamente però, come ogni cosa, anche questa può essere risolta in maniera molto semplice. Innanzitutto basta seguire i consigli che vi elencheremo qui sotto, per il resto continuate a seguirci!

Nonostante a volte ci sia la possibilità di riscontrare telefonicamente tariffe piuttosto interessanti, per la maggior parte delle volte ci si trova davanti a proposte superflue e poco interessanti.

 

Call center: ecco le strategie adatte a fisso e mobile

Bloccare le chiamate dei call center sulla linea fissa di casa o del luogo di lavoro non è poi cos’ difficile. È necessario effettuare l’iscrizione al Registro Pubblico delle Opposizioni, il quale dà la possibilità di tutelare la privacy e di richiedere il blocco permanente delle chiamate dagli operatori di telemarketing. Come? Tramite Webtelefono, via raccomandata A/Rfax o e-mail al Registro Pubblico delle Opposizioni, istanza che dovrebbe essere accolta nell’arco massimo di 15 giorni.

Per bloccare le chiamate sul proprio numero mobile, invece, si possono scegliere diverse possibilità. La prima consiste nel bloccare i contatti nonostante sia difficile individuarli, vista l’elevata quantità di numeri con cui i call center chiamano. La soluzione migliore la troverete nelle applicazioni come TrueCaller o anche in Dovrei rispondere?, sviluppata per Android. Come vedete i metodi non mancano, manca però quel senso di rispetto nei confronti di chi lavora ogni giorno e viene trattato male per il suo impiego.