Nettuno

Nettuno è l’ottavo e più lontano pianeta del Sistema solare ed è il quarto pianeta più grande considerando il suo diametro e il terzo, se si considera la sua massa. Sembra che proprio su Nettuno la NASA sia riuscita ad individuare un misterioso vortice scuro che da tempo sta incuriosendo gli astronomi che stanno usando il telescopio Hubble. In realtà, dalle osservazioni eseguite essi hanno concluso che si tratta di una coppia di uragani che assumono un comportamento piuttosto interessante.

La zona scura di cui parlano gli scienziati della NASA è la conseguenza di una tempesta individuata nell’emisfero settentrionale di Nettuno già nel 2018. Questa tempesta ha poi iniziato a muoversi verso sud. Così, i ricercatori hanno ipotizzato che, una volta raggiunto l’equatore del pianeta, probabilmente sarebbe svanita.  In realtà, quest’anno ad Agosto la tempesta in questione ha improvvisamente cambiato direzione rivolgendosi nuovamente a nord.

Si tratta di un comportamento piuttosto imprevedibile e mai individuato finora in una tempesta su Nettuno. Infatti, nel corso degli ultimi 30 anni il telescopio Hubble ha individuato numerose e diverse macchie scure simili su questo pianeta, ma nessuna di essa è stata mai caratterizzata da un comportamento eccentrico come questo. Poi a Gennaio scorso, Hubble ha individuato un’altra macchia più piccola ma questa tempesta è scomparsa quasi nell’immediato. Probabilmente questa macchia era il frutto di un “pezzo” di vortice che si è staccato dal corpo principale prendendo una direzione tutta sua.

Nettuno è un pianeta davvero interessante e che ancora oggi riserva straordinarie caratteristiche che riguardano sia la sua morfologia che i fenomeni che lo caratterizzano. Ma i processi che determinano fenomeni come queste tempeste rimangono, ancora oggi, avvolti da un alone di mistero.