whatsapp pay

Su WhatsApp sta per arrivare una funzione che ha a dir poco del rivoluzionario. Seguendo il modello di altre piattaforme di messaggistica in giro per il mondo (ad esempio, WeChat), a breve la piattaforma integrerà uno strumento utile per i pagamenti online. Gli utenti attivi su WhatsApp avranno quindi modo di inviare o ricevere soldi direttamente attraverso la chat.

 

WhatsApp Pay, come scambiare soldi tra le varie conversazioni

La piattaforma che sarà inaugurata dal servizio si chiama WhatsApp Pay. Già nelle scorse settimane è partita una prima sperimentazione del servizio che ha toccato in particolar modo il Brasile.

L’obiettivo degli sviluppatori è quello di creare un modello che sia simile a PayPal. Ogni utente potrà associare una carta di credito o una carta di debito al suo account WhatsApp. In questo modo, con pochi click sarà possibile inviare somme di denaro ad amici o conoscenti. Grazie a questo upgrade, WhatsApp diventerà anche un piccolo negozio virtuale, attraverso cui potranno operare le piccole imprese già iscritte sulla piattaforma Business. 

Il modello di riferimento di PayPal sarà valido anche per quanto concerne i costi. Allo stato attuale, gli sviluppatori non chiederanno alcuna commissione per gli utenti che invieranno denaro ad amici via WhatsApp. Potrebbe essere prevista invece una commissione per i pagamenti verso partite IVA ed aziende.

Il sistema messo a punto da WhatsApp dovrà puntare ovviamente sulla sicurezza e la riservatezza dei dati condivisi. In questo senso, la chat farà valere l’esperienza già acquisita con le chat ed con la crittografia end-to-end.