samsung-galaxy-note-smartphone

Fino a pochi giorni fa sembrava ormai certo, almeno secondo i leak che erano trapelati, che una delle due serie ammiraglie di Samsung aveva raggiunto la fine. Si parla ovviamente dei Galaxy Note e le motivazioni in merito possono essere diverse, la prima su tutte riguarda sicuramente le scarse vendite, ma anche l’arrivo degli smartphone pieghevoli ha cambiato le carte in tavole. In merito al destino di questa serie però, anche una figura di spicco della compagnia ha parlato.

Si tratta non di meno che di TM Roh ovvero il presidente della parte mobile di Samsung. Le sue parole precise sono state: “L’esperienza Galaxy Note potrebbe essere applicata a più prodotti“. Non è ovviamente una condanna a morte diretta, ma la si può interpretare come tale.

 

Samsung e i Galaxy Note

Una delle peculiarità dei Galaxy Note, forse la principale, era quella di avere uno schermo grosso, il più grosso degli smartphone presentati durante l’anno. Nel corso del tempo il divario si è però assottigliato tanto che ora la differenza è minima con i modelli della serie Galaxy S. Se a questo aggiungiamo l’arrivo degli smartphone pieghevoli, ecco che il trono del display è passato ad altri.

Un’altra caratteristica principale è il supporto dell’S Pen. Da tempo si parlava di un possibile arrivo del suddetto accessorio anche su altri smartphone, nello specifico proprio i modelli più grandi della serie Galaxy S con anche i Galaxy Fold. Apparentemente i prossimi modelli in questione avranno anche loro il supporto. A questo punto si potrebbe quindi confermare che non ci saranno nuovi modelli di Galaxy Note.