Hai presente Street View? Si tratta di una funzionalità di Google Maps – ed anche del meno popolare Google Earth – che offre viste panoramiche a 360° di strade, piazze e luoghi in generale. In questo modo, possiamo visitare virtualmente un posto che ci interessa a livello del terreno.

Per la realizzazione delle foto che vengono utilizzate per la composizione della mappa di Street View, Google si serve di particolari macchine fotografiche posizionate sul tetto delle cosiddette Google Cars, le auto di Google. Nelle zone non attraversabili con le auto come aree pedonali e parchi, vengono invece utilizzate delle biciclette, o ancora trattori, tricicli, barche e motoslitte… o più semplicemente alcune foto vengono scattate da addetti a piedi.

Google Maps, ora tutti possono collaborare a Street View con lo smartphone

A partire da qualche giorno, Google ha deciso di affidarsi anche alla collaborazione dei volontari per la realizzazione delle mappe di Street View. Gli utenti che intendono collaborare possono catturare foto e video con il proprio smartphone, ma il dispositivo dovrebbe poter supportare ARCore, l’app di Google che permette di creare contenuti in realtà aumentata.

Questa possibilità verrà man mano estesa a tutti gli utenti del mondo, o almeno questo è l’obiettivo dichiarato da Google. Al momento, tuttavia, solo gli utenti del Toronto, di New York, di Austin, della Nigeria, dell’Indonesia e della Costa Rica possono scattare foto e catturare video che verranno poi utilizzati in Google Maps.

“Ora che chiunque può creare le proprie foto di Street View possiamo offrire mappe migliori a più persone in tutto il mondo, catturando luoghi che non sono su Google Maps o che hanno subito rapidi cambiamenti. Tutto ciò di cui hai bisogno è uno smartphone, non sono necessarie apparecchiature sofisticate”, spiega Google in un post ufficiale.