Cyberpunk 2077 è stato uno dei titoli più attesi dell’anno. Il gioco di casa CD Projekt Red, tuttavia, ha in parte deluso le aspettative di alcuni utenti, specie di chi ha acquistato la versione dedicata alle old-gen, presentando bug e problemi di vario tipo.

Avremmo dovuto prestare maggiore attenzione a renderlo migliore su PlayStation 4 e Xbox One“, scrivono gli sviluppatori su Twitter. Il gioco, infatti, sembra funzionare perfettamente su PC con tecnologie di ultima generazione, mentre sulle console e sui device più vecchi presenta problemi come frame rate instabili, screen tearing, pop-up texture e, più in generale, un mondo semi-vuoto e privo di vita.  

Cyberpunk 2077, il gioco non ti piace? Puoi richiedere il rimborso

CD Projekt Red si è quindi scusata per non aver mostrato il gioco su console last-gen prima della sua uscita “e, di conseguenza, di non aver permesso di prendere una decisione più informata sull’ acquisto”. Lo sviluppatore promette che sono in arrivo una serie di correzioni per risolvere i problemi di prestazioni, a partire dalla prossima settimana.

Tra gennaio e febbraio, la casa di sviluppo prevede di rilasciare delle patch di grandi dimensioni che “dovrebbero risolvere i problemi più importanti che affliggono PlayStation 4 e Xbox One”, anche se il gioco non raggiungerà mai i livelli della versione realizzata per PC o console di nuova generazione, “ma sarà più vicino a quell’esperienza di quanto non lo sia ora”.

Intanto, CD Projekt Red informa i giocatori che non intendono aspettare il rilascio delle patch che possono richiedere il rimborso. Gli acquisti digitali possono essere restituiti tramite i rispettivi sistemi di rimborso di Sony e Microsoft, mentre le copie fisiche vanno restituite al negozio presso il quale è stato effettuato l’acquisto.