WhatsApp: truffa di Natale agli utenti TIM, Vodafone e Iliad con un messaggio

Speso e volentieri su WhatsApp si leggono conversazioni e messaggi a dir poco singolari. La chat di messaggistica istantanea, d’altronde, oltre a garantire connessione con amici e persone conosciute nel quotidiano ci apre le porte anche ad una serie di comunicazioni esterne. Proprio per questa ragione è bene tenere sempre alta la propria attenzione, al fine di evitare eventuali tentativi di raggiro. 

 

WhatsApp, nessun coupon da 200 euro ma pericoli per la propria sicurezza

Le truffe su WhatsApp non sono una novità dell’ultimo periodo. Da sempre attraverso la chat circolano messaggi fasulli che hanno il dischiarato intento di ingannare tutti i possibili lettori. Tra questi messaggi vi sono anche quelle chat che parlano di codici sconto per i principali brand attivi in Italia.

Sfruttando alcuni nomi di catene commerciali molto popolari tra cui Zara, H&M, Carrefour, Conad o MediaWorld, i malintenzionati propongono agli utenti di WhatsApp dei finti codici sconto con un valore medio che si attesta sui 200 euro. Ai lettori, in questo caso, viene richiesta la compilazione di form per ottenere in pochi secondi il coupon omaggio.

E’ bene sottolineare ancora una volta che questi messaggi non sono per nessuna ragione veritieri e che nascondono dei possibili tentativi di raggiro per i lettori. Chi specula inviando questi testi, infatti, vuole soltanto spingere gli utenti alla compilazione di form per ottenere informazioni personali e per rivendere poi queste al fine di scopi pubblicitari.

Laddove fossero presenti, inoltre, è bene evitare di cliccare su ogni eventuale link per non finire vittime dei più classici tentativi di phishing con possibili conseguenze per il credito residuo.