laghi

L’Alaska è lo stato più esteso degli USA caratterizzato dalla presenza di permafrost e dalla presenza di molti fiumi e laghi. Sono davvero numerose le testimonianze che dimostrano come l’Artico si sta sciogliendo molto più rapidamente di quanto mai stimato in precedenza. In particolare, ciò che preoccupa gli studiosi in questo momento è il rapido scioglimento dei laghi in Alaska che, inevitabilmente, stanno tracimando.

A dimostrarlo è uno studio pubblicato sulla rivista The Cryosphere da ricercatori dell’Istituto Alfred Wegener, Helmholtz Centre for Polar and Marine Research (AWI). Gli studiosi hanno concentrato la loro attenzione soprattutto sul permafrost terrestre dell’Alaska, nei pressi della città di Kotzebue. Si tratta di un’area nella quale vi sono centinaia di laghi tutti in disgelo. Questi piccoli laghi si formano nel momento in cui il ghiaccio del permafrost di scongela e diventa liquido. L’acqua che ne deriva insieme a quella proveniente dalle nevicate e dalle piogge, si raccoglie in cavità naturali del suolo.

I laghi dell’Artico si scongelano rapidamente con conseguenze davvero drammatiche

Questi laghi si sciolgono soprattutto durante l’estate e non si ricongelano più in inverno come, invece, accadeva prima. Ciò, tra l’altro, causa anche un maggiore deflusso di acqua dagli stessi laghi provocando una certa instabilità del suolo e vere e proprie inondazioni. Fortunatamente, queste ultime si verificano in un’area non abitata. Concentrando la propria attenzione sulle stagioni 2017 e 2018, i ricercatori dell’AWI hanno scoperto che nel corso di un solo anno sono stati circa 190 i laghi che sono andati incontro a disgelo. Dati questi che hanno lasciato atterriti gli stessi ricercatori.

Questi dati piuttosto drammatici dimostrano quanto sia estremamente negativo l’impatto che ha sull’ambiente l’attuale riscaldamento globale in corso. Un fenomeno quest’ultimo che potrebbe danneggiare in modo significativo biomi terrestri come la tundra. Inoltre, secondo gli scienziati, quello che sta accadendo adesso nella città di Kotzebue, si verificherà un po’ in tutte le zone dell’Artico con permafrost.