blank

Il mondo delle automobili in questi ultimi anni ha visto l’ascesa a dir poco grandiosa di un nuovo contendente al trono di veicolo più venduto, stiamo parlando delle auto elettriche, esse infatti, una volta lasciato alle spalle un’inizio ostentato, hanno iniziato la risalita verso la china, arrivando ad offrire features davvero apprezzabili che, unite ad affidabilità ed efficienza, hanno saputo conquistare molti utenti fino a spingerli a iniziare una nuova e verde avventura.

Le varie case automobilistiche dal canto loro, hanno anche iniziato ad investire in tal senso, progettando nuovi modelli e investendo sulla ricerca per offrire listini sempre più completi e ricchi di modelli più avanzati e accattivanti.

Nonostante però tutto questo contesto di primissimo livello, dati alla mano, dopo più di un anno il mercato elegge come vincitore incontrastato il Diesel, il quale detiene il primato e sembra proprio non essere intenzionato a cederlo, vediamo insieme i perchè dietro questo risultato.

Gli acquirenti hanno le idee chiare

I motivi dietro questo predominio quasi assoluto, fanno tutti capo allo spot finanziario, ogni acquirente infatti, bada principalmente allo status del proprio portafogli, il quale è la base fondante per un acquisto ma anche limite assoluto, il quale deve tirare i conti col fatto che, le automobili elettriche hanno prezzi di listino decisamente più elevati rispetto a quelle diesel, cosa che riverbera poi anche in quelli di manutenzione, che nel diesel invece sono molto più bassi, dal momento che esso si basa su una tecnologia decisamente più collaudata e soffre quindi di un minor numero di guasti.