contagicontagi da Coronavirus in Italia, oggi 9 dicembre 2020, scendono ancora, sono 12’756 in sole 24 ore, sebbene comunque sia importante ricordare che ieri era un giorno di festa, di conseguenza il numero di tamponi processati è anch’esso decisamente risicato, corrisponde a soli 118’475 unità.

Resta invece sempre elevato il quantitativo di persone che purtroppo hanno perso la vita, sono 499 in sole 24 ore (comunque inferiore rispetto ai 634 di ieri), con 39’266 guariti (una delle più alte crescite degli ultimi mesi). Attualmente in Italia abbiamo 710’515 persone positive, di queste 29’653 sono ricoverate in ospedale, con 3’320 in terapia intensiva, tutte le altre sono invece in isolamento domiciliare.

Dall’inizio della pandemia sono 1’770’149 i casi di Covid-19 registrati in Italia, tra questi troviamo 61’739 vittime e 710’515 guariti completamente.

 

Contagi oggi: cosa succede nelle regioni al 9 dicembre

La regione con il maggior numero di contagi in un solo giorno continua ad essere il Veneto, con una crescita di 2’427 persone risultate positive. Al secondo posto si posiziona la Campania con 1361 casi, per finire con il Lazio e la sua crescita di 1297 contagi.

Per la prima volta dopo mesi, finalmente la Lombardia esce dalle prime tre posizioni, con i suoi 1’233 contagiati, seguita infine dall’Emilia Romagna +1079, che chiude le regioni con numeri superiori alle 1000 unità.

Tutte le altre realtà contano contagi inferiori, corrispondenti a 906 in Piemonte, 505 in Toscana, 753 in Sicilia, 191 in Liguria, 917 in Puglia, 229 nelle Marche, 264 in Abruzzo, 633 in friuli venezia giulia, 89 in Umbria, 232 in provincia autonoma di Bolzano, 253 in Sardegna, 183 nella provincia autonoma di Trento, 139 in Calabria, 17 nella valle d’aosta, 34 in Basilicata e 14 in Molise.