TIM

Ancora aumenti di prezzo previsti nel campo della telefonia. Dopo avervi mostrato alcune iniziative in tal genere di Vodafone e di WindTre, è tempo di parlare delle nuove modifiche per i listini presentate da TIM nelle ultime settimane.

La strategia commerciale del provider italiano, proprio in questo autunno, cambia in maniera inaspettata. Se per larga parte del 2020, le rimodulazioni dei costi si sono concentrate sulle tariffe di telefonia mobile, gli attuali rincari sui costi riguardano gli abbonati con un piano per la telefonia fissa. 

 

TIM, bollette con costi in rialzo per chi ha queste offerte

Le tariffe che sono colpite da TIM con le rimodulazioni di prezzo autunnali sono queste: Tutto Voce, Tutto Voce Special Tutto Voce Senza limiti. Per gli utenti selezionati con queste iniziative è previsto un rincaro in bolletta di 2 euro ogni trenta giorni.

I listini rinnovati di TIM sono entrati in vigore a partire dallo scorso mese di Ottobre. Di conseguenza. molti abbonati testeranno con mano la presenza di costi in rialzo proprio durante le bollette ricevute in questo mese di Novembre.

Non tutti gli utenti con le tariffe nominate hanno subito rimodulazioni dei costi. TIM, infatti, ha selezionato solo una parte del pubblico ed ha comunicato le modifiche con largo anticipo a tutti gli interessati attraverso delle informative a mezzo posta.

Allo stato attuale, in casa TIM non sono previste ulteriori rimodulazioni di costi per la telefonia fissa da qui sino alla fine dell’anno. Alcune piccole novità potrebbero esserci invece per le tariffe di telefonia mobile.