Coronavirus canale Telegram TecnoAndroid ultime newscontagi il lunedì sono soliti calare, per il semplice motivo per cui molti laboratori di analisi, giustamente, la domenica chiudono i battenti e rimandano i controlli ai giorni successivi. Anche il 16 novembre rispetta quanto appena scritto, facendo segnalare 27’354 nuovi casi di Covid-19, a fronte di 152’663 tamponi processati.

Il trend del periodo pare essere in parte favorevole alla riduzione del numero di contagi giornalieri, indipendentemente dal fatto che sia lunedì. I decessi sono 504, i guariti invece raggiungono quota 21’554 in sole 24 ore. Attualmente sul territorio italiano abbiamo 717’784 persone positive al Covid-19, di queste 681’756 risultano essere in isolamento domiciliare, mentre 32’536 ricoverate con sintomi e 3492 in terapia intensiva.

Dall’inizio della pandemia in Italia si sono registrati 1’205’881 casi, con 442’364 guariti e 45’733 persone che hanno tragicamente perso la vita.

 

Contagi oggi 16/11/2020: i dati delle regioni

blank

Grandissimo calo di contagi in Lombardia, a fronte di una forte riduzione del numero di tamponi 18’037, sono solamente 4’128 in 24 ore. Molto vicina, se non vicinissima, la Campania con una crescita di 4’079 casi, seguita a ruota dal Piemonte con i suoi +3476.

Sempre preoccupanti le condizioni di Veneto +1966, Emilia Romagna +2547, Lazio +2407, Toscana +2433Sicilia +1461 Puglia +1044. Sotto le 1000 unità si posiziona stranamente la Liguria +365, per poi proseguire con Marche +282, Calabria +297,  provincia autonoma di Trento +181, Sardegna +411, provincia autonoma di Bolzano +544, Umbria +283, Friuli Venezia Giulia +456 e Abruzzo +642. Le regioni meno colpite sono come al solito Valle d’aosta +99 (la quale ha deciso di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado), Basilicata +127 e Molise +126.

La situazione sembra migliorare, ma non abbassiamo la guardia, altrimenti ci ritroveremo nuovamente in seria difficoltà.