patrimoniale

È sicuramente un momento storico molto difficile per tutto il mondo e in particolar modo per l’Italia, che si trova ad affrontare quotidianamente un mostro invisibile che mette a dura prova tutto il Paese. Già a marzo la situazione era molto complicata, a causa del fatto che molti settori erano in chiaro decadimento in seguito all’emergenza Covid. Ora, sembra vivere una sorta di déjà-vu, in cui il Governo è nuovamente chiamato in causa. Parlando da un punto di vista prettamente finanziario, sembra che le casse dello Stato non stiano vivendo un momento particolarmente felice, per questo c’era più di qualcuno che parlava di una possibile tassa Patrimoniale applicata ai conti correnti degli italiani. Scopriamo di seguito maggiori dettagli a riguardo.

 

 

Tassa Patrimoniale: ci pensa Conte a calmare le acque

L’ipotesi di una tassa Patrimoniale ha creato dei malumori in molti italiani, i quali non si sono trovati assolutamente d’accordo con questa possibile decisione. Questo perché, nonostante i già noti grattacapi delle persone, andrebbe a creare ancora più problematiche per le loro casse.

Fortunatamente però, in soccorso di tutti, è intervenuto il nostro Premier Giuseppe Conte, il quale ha rassicurato e ha interrotto il malcontento generale dichiarando apertamente che lo Stato non ha intenzione di prendere una misura del genere. Tale misura era stata proposta da alcuni personaggi dell’opposizione ed esperti economisti, che la ritenevano efficace per risanare le casse dello Stato.

Anche Laura Castelli, Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, è intervenuta in merito, dichiarando che tutti coloro che fanno circolare queste dicerie hanno scarso rispetto verso le istituzioni e per l’emergenza sanitaria che viviamo in questo momento. Dunque, in una situazione così delicata come quella attuale, è bene tenere l’ordine e non creare ulteriore scompiglio, soprattutto quando si parla di denaro.