Postepay e il terrore per il phishing: ecco le truffe che svuotano i conti

Usare una Postepay è pure consuetudine nel nostro paese viste le grandi qualità di cui la nota carte è dotata. Il merito è di Poste Italiane che come sempre non smette mai di stupire grazie alla presenza di tanti servizi dedicati al cliente. Esiste al contempo la falsa credenza che proprio la nota prepagata del gruppo sia quella più bersagliata dalle truffe perché in mancanza di sistemi di sicurezza adeguati. Ovviamente tutto questo non è affatto vero, visto che la Postepay è una delle più protette in assoluto.

La grande presenza di clienti spinge però i truffatori a gettare l’amo in situazioni del genere. I tentativi di phishing infatti abboccano solo sugli utenti più ingenui o meno esperti, i quali non conoscendo a cosa vanno incontro concedono i propri dati d’accesso. E questo quindi il modo perfetto per farsi svuotare il conto senza neanche accorgersene.

 

Postepay: in questo modo vi svuotano il conto, ecco il nuovo messaggio

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018