Postepay: truffa phishing svuota i conti agli italiani, ecco il messaggio

Gli utenti che usano la Postepay sanno di avere a disposizione alcune features interessanti e possibilità che altri supporti elettronici non permettono. L’azienda infatti è stata in grado di perfezionare quella che era una carta prepagata basilare rendendola disponibile anche con un iban.

Il problema è che in tanti credono che proprio la Postepay sia spesso corruttibile o incline ad ospitare delle truffe. I truffatori spesso cercano di beccare gli utenti che utilizzano proprio la nota carta italiana, ma non perché questa sia meno protetta dal punto di vista della sicurezza. Essendo molto più diffusa è infatti molto più alta la possibilità che qualcuno ci caschi, concedendo magari i suoi dati in maniera inconsapevole. Sono questi i tentativi di phishing, proprio come l’ultimo che sta girando tramite e-mail in questi giorni.

 

Postepay: un nuovo messaggi mette in pericolo gli utenti tramite mail, ecco di cosa parla

Egregio Cliente di Poste Italiane,

Siamo spiacenti di informarla che abbiamo deciso di sospendere le sue operazioni sul sito delle
Poste visto che lei ha ignorato la precedente richiesta di confermare la sua identità.

Per poter riutilizzare la sua carta Postepay / Conto Bancoposta, si prega di confermare
immediatamente le informazioni rilasciate sul nostro sito al momento della sua registrazione.
La procedura può essere completata cliccando sul link sottostante, che la porterà sul nostro
sito nella sezione dedicata alle verifiche.

  • Effettuare prelievi al bancomat o su POS.
  • Effettuare ricariche, bonifici ed operazioni di PostaGiro.
  • Effettuare pagamenti online o su POS.

Ci dispiace per il disagio arrecato!

Servizio Assistenza di Poste Italiane 2018