blank

L’Italia sta attraversando con molta probabilità uno dei periodi più delicati di tutta la sua storia, la nostra penisola infatti si trova a lottare contro un nemico invisibile che da solo sta mettendo in ginocchio tutto il sistema, provocando crisi su crisi, da quella sanitaria a quella finanziaria, con il popolo che si trova stremato dalle restrizioni lavorative indispensabili per evitare ulteriori contagi.

In questo contesto ovviamente lo Stato ha cercato e sta cercando di dare quanto più respiro possibile alla popolazione, in modo tale da non appesantire le già provate finanze famigliare che hanno visto calare le entrate legato al lavoro.

In virtù di questo scenario è circolata a gran voce la voce di una possibile abolizione del Canone Rai e del Bollo Auto, due delle tasse pagate più malvolentieri dalla popolazione, di cui particolarmente la seconda vista di cattivo occhio, dal momento che in molti non concepiscono di dover pagare una tassa di possesso per un bene acquistato unicamente con il proprio lavoro.

La notizia su cosa accadrà

Sfortunatamente le tante speranze del popolo italiano non troveranno un riscontro positivo, infatti il Governo italiano non ha alcuna intenzione di procedere all’eliminazione di queste due imposte, le quali costituiscono una fonte di gettito fiscale molto importante e il cui annullamento, provocherebbe una perdita non sopportabile in questo periodo.

Quindi senza ombra di dubbio, anche quest anno le due imposte continueranno a rendere il vostro wallet più leggero, l’unico modo per pagare di meno è quello di accedere alle esenzioni previste dall’Agenzia delle Entrate che riguardano solo però il Canone Rai.