Eximus IV

Realizzare un’auto elettrica su rotaie dall’efficienza davvero esagerata? A quanto pare è realtà. In Svezia, infatti, alcuni studenti di ingegneria presso l’Università di Dalarna (ovvero Björn Ferm, Morgan Wilhelmsson, Peter Hagfalk e Ricky Olars) hanno ideato Eximus IV, ovvero la prima auto elettrica su rotaie con una efficienza che permetterebbe di percorrere oltre 17 mila km con l’equivalente di un litro di benzina.

 

Eximus IV: parole chiave “massa, aerodinamica e propulsione”

Gli studenti dell’Università svedese di Dalarna sono dunque riusciti a ideare un veicolo elettrico davvero efficiente, anche più delle auto proposte da rinomate aziende come Tesla o Volvo. Nello specifico, questo veicolo è stato costruito dagli studenti per il Delsbo Electric 2020, ovvero una competizione dove viene per l’appunto premiato chi riesce a ideare il veicolo elettrico più efficiente.

blank

Nella realizzazione di questo veicolo, le parole chiave sono state massa, aerodinamica e propulsione. In più, la competizione si è svolta sulle rotaie e questo non ha fatto altro che incentivare ancor di più l’efficienza e le performance di questa auto. In questo modo, infatti, i binari sono riusciti a ridurre l’attrito e la resistenza. Eximus IV ha vinto questa competizione e ha totalizzato 40.332,7 MPGe ovvero 40.332,7 miglia per gallone. In sostanza, questo mezzo elettrico è riuscito a percorrere una distanza decisamente esagerata con consumi ridotti. In teoria, a detta del CTO della Delsbo Electric, con l’equivalente di un litro di benzina questo mezzo potrebbe trasportare le persone dall’altra parte del mondo”. In generale, si tratta di risultati davvero preziosi quelli raggiunti da questi studenti e che potrebbero rivoluzionare il settore delle auto elettriche.