Qualcomm, Snapdragon 875, Snapdragon 865, 5G, SoC

Il prossimo dicembre Qualcomm svelerà al mondo il nuovo SoC pensato per i device della fascia alta del mercato. Il nome scelto per questo System on Chip è Snapdragon 875 e in questi giorni sta facendo molto parlare di se.

Infatti, il microprocessore ha effettuato alcuni passaggi sui principali test benchmark ottenendo risultati impressionanti. Lo Snapdragon 875 infatti si classifica facilmente al primo posto su tutte le piattaforme con un netto distacco rispetto ai principali competitor.

Stando a quanto trapelato su Weibo e poi riportato da varie testate internazionali, questi risultati sono frutto di un accurato lavoro da parte di Qualcomm. Grazie agli ultimi rumor, è possibile scoprire l’architettura utilizzata su Snapdragon 875.

Qualcomm Snapdragon 875 si preannuncia il SoC più potente del panorama mobile

Il chipmaker americano ha scelto una configurazione octa-core diversa dal solito ma che ricalca quella utilizzata con lo Snapdragon 865. Qualcomm infatti ha utilizzato una architettura 1+3+4 con vari core diversi a seconda dei diversi compiti del SoC.

Il core dedicato alla potenza pura sarà un Cortex-X1 con frequenza operativa a 2.84 GHz. A supporto ci saranno tre core Cortex-A78 con frequenza a 2.42 GHz e quattro core Cortex-A55 a 1.8 GHz per l’efficienza nei consumi. Per quanto riguarda la GPU, lo Snapdragon 875 potrà contare sulla nuova Adreno 660. Grazie agli affinamenti tecnici, la GPU sarà più performante con consumi ridotti.

Grazie a questa architettura, Qualcomm e ARM hanno confermato un incremento delle prestazioni pari al 20% e una riduzione dei consumi del 30% rispetto alla generazione precedente.

Non resta che attendere i primi giorni di dicembre per scoprire maggiori dettagli su Qualcomm Snapdragon 875. L’attesa è tanta per quello che si preannuncia come il SoC più potente mai realizzato nel mondo mobile.