Ogni Personal Computer che equipaggia Windows 10 è munito di un identificativo univoco che gli utenti esperti conoscono come codice Product Key. Si tratta di un codice alfanumerico da 25 caratteri spaziati in cinque gruppi da cinque. Questo classifica in maniera precisa una macchina con sistema operativo Microsoft di ultima generazione. Si potrebbe sentire la necessità di recuperare questo codice a seguito di una reinstallazione. Ecco in che modo possiamo ritrovarlo dal nostro PC.

 

Windows 10: come recuperare il seriale del sistema senza avere la stampa del codice

In genere il codice Windows 10 si trova stampigliato su un apposito tagliando che troviamo nella parte posteriore del box del DVD. Ma non essendoci più i supporti ottici tutto si riconduce alla versione digitale che si può acquistare online o presso il sito ufficiale di Microsoft Corporation. In altri casi, come nei notebook,  il sistema è bello e pronto ed il codice di licenza non viene specificato ed è nascosto all’interno del firmware della scheda madre. BIOS ed UEFI non forniscono informazioni ma possiamo servici del “Prompt Dei Comandi” o di “PowerShell” per saperne di più.

Come prima cosa portiamoci sulla barra di ricerca di Cortana al margine sinistro della barra delle applicazioni, proprio accanto al pulsante Start. Digitiamo “Prompt dei Comandi” (alternativa “Tasto Windows + R”) e diamo un Invio. A questo punto si presenta la shell classica a riga di comando all’interno della quale occorre digitare:

  • wmic path SoftwareLicensingService get OA3xOriginalProductKey

Premendo nuovamente su Invio all’interno della finestra il codice viene mostrato e si potrà usare per una nuova installazione su Licenze non OEM oppure per la reinstallazione del sistema da zero in caso di sopravvenute formattazioni.

Con PowerShell, invece, il codice segreto Windows 10 si scopre digitando:

  • wmic path SoftwareLicensingService get OA3xOriginalProductKey

Con le ultime versioni digitali del sistema il problema si potrebbe risolvere in automatico grazie alla “firma digitale” che l’installer legge direttamente dalle informazioni del BIOS/UEFI. Ma ciò può non avvenire in automatico. Appunta il tuo codice ed usalo anche in caso di cambio hardware per licenze che prevedono l’installazione pulita su nuove macchine.