SPID

Nuovi problemi per chi possiede una SPID fornita dal gruppo Poste Italiane: fin dalla tarda mattinata, down e rallentamenti non accennano a terminare. L’urgenza di risolvere i disagi, per molti utenti, dipende dalla necessità di accaparrarsi per primi il bonus Mobilità, il cui “click-day” è proprio oggi.

Quanto potrebbero influire questi disservizi nell’inviare la domanda di bonus o richiedere il voucher, disponibile sempre da oggi? Di fatto, chi ha una SPID provvista da Poste Italiane non sta riuscendo ad impiegarla per autenticarsi. Questo sta impedendo del tutto di inoltrare la richiesta tramite il portale dedicato.

SPID, Poste Italiane in down: a rischio la domanda di bonus mobilità

Come riportato dal sito Downdetector, che si basa sul principio di crowdsourcing – un sistema che consente agli stessi users di mandare feedback relativi al funzionamento dei principali servizi online – i problemi degli utenti riguardano principalmente difficoltà di accesso, che impediscono di utilizzare la SPID per autenticarsi correttamente e inviare la domanda di bonus.

Poste Italiane, nel frattempo, non sembra aver preso in carico il problema. Non vi sono comunicazioni ufficiali a riguardo e tutto tace, nonostante siano passate diverse ore dall’inizio delle segnalazioni in Italia.

Non sembra però casuale che il sistema della società sia andato in tilt proprio nel momento di maggior traffico dovuto all’impiego dell’identità digitale per la corsa “al dito più veloce” per accaparrarsi l’ambita agevolazione provvista dal Ministero dell’Ambiente.

In aggiunta, Poste Italiane gestisce altri servizi online oltre SPID, che risultano altrettanto ingolfati e di difficile utilizzo. Ci si augura che gli esperti riescano a risolvere queste criticità il prima possibile per consentire a tutti di inviare la domanda per il Bonus Mobilità e per permettere di fruire di tutti gli altri servizi.