blank

Sin dall’alba dei tempi uno dei più grandi desideri nonché delle più grandi spinte che l’uomo ha sentito è quella verso lo spazio, proprio questa spinta, mossa forse dalla curiosità verso l’ignoto ci ha portati a traguardi gloriosi, basti pensare alle missioni Apollo che hanno consentito all’essere umano di sbarcare sulla Luna.

Ovviamente insieme a questa spinta esplorativa vi è la curiosità riguardo il tema vita, in molti infatti si chiedono se siamo davvero soli nell’universo o se qualche altra civiltà è li ad aspettarci, in molti credono che l’esistenza della vita oltre la Terra sia cosa certa, sopratutto da un punto di vista statistico, sta a noi riuscire a guardare più in la per riuscire a trovarla.

Questo dogma sostanzialmente è la parola d’ordine seguita dagli scienziati per decenni, la ricerca, ma se per un attimo invertissimo i ruoli e provassimo a chiederci, può esserci da qualche parte un altro luogo in grado di osservarci, la risposta eccola qui.

Ci stanno guardando ?

A quanto pare si, è possibile che anche la Terra sia osservata da qualche altro luogo nella galassia, in particolare un team internazionale di scienziati coordinato dalla Cornell University, ha diretto uno studio per verificare da quali altri pianeti la Terra risulti osservabile, i dati ottenuti mostrano che nella galassia sono presenti 1004 stelle con pianeti simili al nostro in grado di osservare l’attività chimica legata alla vita presente sul pianeta.

In media i pianeti presi sotto analisi si trovano ad una distanza di circa 326 anni luce dal nostro, benchè lo studio, sfruttando le info del catalogo stellare Transiting Exoplanet Survey Satellite (TESS) della Nasa e quelle della mappa stellare Gaia dell’Agenzia spaziale europea, si sia concentrato a scovare principalmente i pianeti con una vista migliore.