coronavirusIn Italia si registra una lieve flessione dei nuovi casi da Coronavirus, sono 17’012 nelle ultime 24 ore, a fronte però di una corrispettiva riduzione del numero di tamponi processati, 124’686.

I dati sono al solito molto alti, sarà necessario attendere quasi quindici giorni prima di osservare da vicino gli effetti dell’ultimo DPCM emanato dal Governo italiano. Ad ogni modo, ad oggi sono 17’012 i nuovi casi (ieri erano 21’273), con 141 decessi (contro i 128 di ieri) e 2423 guariti. Attualmente in Italia abbiamo 236’684 casi positivi, di cui 1’284 sono in terapia intensiva, 12’997 ricoverati in ospedale e tutti gli altri in isolamento domiciliare.

Dall’inizio della pandemia sono saliti a 542789 i casi da Coronavirus sul territorio italiano, con una crescita costante e quotidiana; i decessi invece sono complessivamente 37’479, e 268’626 guariti.

 

Contagi oggi: cosa succede nelle regioni

La Lombardia si posiziona sempre al primo posto tra le regioni più colpite dal Covid-19, anche oggi ha totalizzato 3’570 nuovi casi in sole 24 ore. Al secondo posto troviamo la Toscana, con una crescita di 2’171, chiude il podio la Campania, con una crescita di 1981.

Altrettanto preoccupanti sono le posizioni di Piemonte, 1625 nuovi casi, di Emilia Romagna, 1146 casi in 24 ore, Veneto +1129Lazio con un incremento di 1698 unità. Le altre aree su cui comunque porre l’attenzione sono Liguria +419, Sicilia +568, Puglia +424, Marche +238, Abruzzo +348, Friuli Venezia Giulia +334, Sardegna +231 e Umbria +263, con la provincia autonoma di Bolzano e la sua crescita di 321 unità.

Nessuna regione ha comunicato 0 contagi, solo la Basilicata ne ha raggiunti nel corso della giornata di ieri, anche in Molise si è registrato un aumento di 101 casi.