Sky eccelle grazie ad un abbonamento mai visto prima che regala agli utenti la Champions

Dal 2021 sarà rivoluzione nei palinsesti di Sky ed in generale per tutti gli appassionati di calcio. Si alza finalmente il velo del mistero per i diritti tv relativi al prossimo triennio della Champions League (dal 2021 al 2024). La pay tv satellitare, stando a quanto si apprende dalle ultime indiscrezioni, continuerà a trasmettere la massima competizione calcistica per club, ma con importanti defezioni.

Sky perde l’esclusiva della Champions: ecco il nuovo palinsesto

Sky, che allo stato attuale trasmette la competizione nella sua totalità delle partite dei gironi sino alla finale, si è aggiudicata il pacchetto che prevede la trasmissione in esclusiva (su ogni piattaforma) di 104 partite della Champions League. La pay tv non potrà trasmettere però la migliore partita del martedì sera (il cui pacchetto è stato opzionato da Mediaset).

Stesso discorso anche per le migliori partite del mercoledì. E qui, la grande sorpresa in campo televisivo. Per la prima volta, infatti, Amazon entra nel mercato dei contenuti tv calcistici, aggiudicandosi proprio il pacchetto della Champions che garantisce la trasmissione in esclusiva dei 16 big match che si disputeranno il mercoledì sera.

Il ridimensionamento per Sky è quindi visibile. La pay tv, stante le cose, non trasmetterà le fasi finali della Champions League: le semifinali saranno esclusiva di Amazon e Mediaset, mentre la finale è stata aggiudicata con pacchetto extra da Mediaset.

Per la pay tv non tutto però è stato scritto. Dopo aver battuto DAZN nella competizione per i diritti delle 104 partite, adesso Sky potrà aprire un dialogo diretto sia con Amazon sia con Mediaset per la condivisione dei diritti.