radiazioni smartphone

Molte persone spesso tendono a sottovalutare la propria sicurezza. Uno degli argomenti che rientra in questo atteggiamento è sicuramente quello che riguarda le radiazioni degli smartphone. Non sappiamo che, usando spesso questi dispositivi, siamo molto soggetti all’assorbimento di quest’ultime. Allo stesso tempo, è importante sapere che non c’è alcuna correlazione tra uso di smartphone e tumori. Tuttavia, c’è da tenere d’occhio altri fattori.

Un ufficio particolare in Germania, detto anche Bundesamt Fur Strahlenschutzsi occupa personalmente di tenere in allerta gli utenti sui possibili danni che possono portare le radiazioni. L’ufficio, inoltre, ha approfondito molto la questione ed ha stilato una lista di dispositivi che emettono più radiazioni in assoluto. Ne ha stilata una anche di quelli che ne emettono relativamente poche.

Radiazioni smartphone: i cellulari che sono più rischiosi e quelli che lo sono di meno

Secondo quanto studiato dall’Ufficio tedesco, in questa lista ci sono gli smartphone che superano il doppio dello standard prefissato da loro circa la quantità limite di radiazioni che un dispositivo può emettere:

  • Xiaomi Mi A1
  • Xiaomi Mi Max 3
  • Xiaomi Mi Mix 3
  • Xiaomi Mi 9/9 SE
  • Xiaomi Mi 9T
  • OnePlus 6T
  • Xiaomi Redmi Note 5
  • HTC U12 life
  • HTC Desire 12/12+
  • Xperia XZ1 Compact
  • Xperia XA2 Plus
  • Google Pixel 3 XL
  • Google Pixel 3
  • iPhone 7
  • iPhone 8
  • Zte Axon 7 mini

Invece, questi sono i dispositivi che emettono una quantità di onde elettromagnetiche decisamente inferiore:

  • Zte Axon Elite
  • Samsung Galaxy Note 8
  • Samsung Galaxy Note 10+
  • Samsung Galaxy S10
  • Samsung Galaxy S8+
  • Samsung Galaxy S7 Edge
  • Samsung Galaxy Note 10
  • Samsung Galaxy A8
  • Samsung Galaxy M20
  • Nokia 8
  • Nokia 6
  • Nokia 3.2
  • Nokia 2
  • Nokia 7.1
  • Honor 7A
  • LG G7 ThinQ

Osservando bene entrambe le liste vediamo che marchi davvero importanti come Xiaomi e iPhone figurano nella prima lista con più di un cellulare. Un particolare plauso invece va a Samsung, che si configura nella seconda lista con 8 modelli su 16.