blank

Gli smartphone sono senza dubbio gli strumenti attualmente più importanti nella routine di ognuno di noi, tramite essi infatti ci è possibile svolgere numerose attività, da quelle più semplici di intrattenimento a quelle più serie come effettuare pagamenti e gestire il nostro conto in banca.

Ovviamente i device sono dotati di numerosi apparecchi montati a bordo tra cui per l’appunto alcuni sensori elettronici come: giroscopio, accelerometro, microfono e vari sensori biometrici, indispensabili per consentire allo smartphone di funzionare a dovere e di interlacciarsi con il mondo esterno ma, spesso sfruttati da terze parti per spiare gli utenti oppure dalle aziende stesse che producono app in modo da presentare pubblicità ad hoc per l’utente proprietario del device.

Recentemente ha acquisito molta popolarità il nuovo aggiornamento iOS, la versione 14, che ha aggiunto la possibilità di monitorare l’uso dei vari sensori da parte delle varie applicazioni, un sistema utile ed efficace a cui però non siamo abituati sui sistemi Android, nonostante però Google consenta la massima flessibilità.

Android ha le sue possibilità

A fronte del nuovo aggiornamento di iOS, che appunto include questa interessante possibilità, ci siamo chiesti se molti utenti fossero a conoscenza che, nelle versioni più recenti di Android, la 10 e la 11, vi è la possibilità di disattivare completamente i vari sensori con un semplice click.

Il trucco c’è ma non si vede, si tratta infatti di un Quick Toggle che si trova nascosto all’interno delle opzioni sviluppatore del device e che trasforma il nostro device in un oggetto dormiente.

Una volta attivato il toggle disattiverà in un solo colpo:

  • fotocamere (tutte)
  • microfono (tutti)
  • bussola
  • gps
  • accelerometro
  • sensori di altro tipo eventualmente presenti

Se infatti procederete provando ad attivare uno dei seguenti sensori esso semplicemente non si attiverà, senza però intaccare in alcun modo le funzioni di connessione del device.