autovelox

Negli ultimi giorni è emerso che, fra le chat e i gruppi Whatsapp di tutta Italia, stanno girando alcuni documenti di testo con liste pressoché infinte di Autovelox. Spacciate per un segreto di Stato, in realtà queste liste sono visibili, in maniera del tutto gratuita, da sempre.

Sono sempre di più, infatti, gli utenti che ci segnalano di aver ricevuto attraverso Whatsapp, alcune liste fittizie di tutti gli Autovelox attivi in Italia, con relative posizioni sul territorio. Nonostante possano sembrare uno strumento fondamentale per evitare le multe, in realtà bisogna segnalare che si tratta di liste completamente errate e spesso risalenti ad alcuni anni fa.

Whatsapp: attenzione alle finte liste degli Autovelox

Proprio come accade quotidianamente con le catene di S. Antonio, anche le liste degli Autovelox inoltrate su Whatsapp sono seguite da un messaggio che spinge gli utenti ad inoltrare nuovamente il file a tutti i propri contatti. Ciononostante, però, è importante non ricondividere il documento, per evitare di diffondere disinformazione in tutto il paese.

Tutte queste liste, infatti, vengono spacciate come un grande segreto utile ad evitare ogni multa. Innanzitutto bisogna chiarire che lo scopo degli Autovelox non è solo quello di effettuare delle multe ma, bensì, evitare ogni pericolo lungo le strade Italiane. In secondo luogo è anche importante ricordare che la lista ufficiale, ed aggiornata, delle zone in cui sono attivi gli Autovelox, è disponibile al download sul portale ufficiale della Polizia di Stato Italiana. Se anche voi avete ricevuto questa lista fittizia, il consiglio è di non condividerla con i vostri contatti.