blankAlcuni ingegneri hanno trovato il “Santo Graal” delle batterie. Nel settore c’è stato un importante passo avanti che ha portato alla possibilità di ricaricare le auto elettriche in pochi minuti.

500 km di autonomia in soli 10 minuti di ricarica. Questo il futuro che spetta alle auto elettriche. Il merito è di una ricerca condotta presso l’Università di scienza e tecnologia della Cina (USTC). La combinazione di energia, ricarica rapida e lunga durata del ciclo di ricarica è lo scopo di ogni ricerca e progetto sulle batterie in generale, oltre che per auto elettriche. Il segreto è in uno dei componenti chiave: gli elettrodi.

La svolta per le auto elettriche: scoperto il mix perfetto per rendere le batterie più potenti

Miriamo a cercare un materiale per elettrodi che possa combinare la ricerca in laboratorio con una produzione a livello industriale“. Dopo alcuni test iniziali con grafite mixata a fosforo nero i ricercatori confermano che “Il materiale ha ripristinato l’80% della sua piena capacità in meno di 10 minuti. Una durata totale di 2000 cicli a temperatura ambiente. Risultati ottenuti in condizioni compatibili con i processi di fabbricazione industriale”. Se fosse possibile ottenere una produzione in scala, il professor Xin afferma che si potrebbe ottenere una batteria agli ioni di litio con una densità di energia di gran lunga superiore.

Le migliori batterie nelle auto elettriche di alta gamma hanno un’autonomia di circa 500 km. Tuttavia, richiedono da un’ora a un giorno per ricaricarsi a seconda del sistema di ricarica utilizzato. Il mese scorso il CEO di Tesla, Elon Musk, ha presentato un nuovo design a spirale per le batterie dei veicoli che, a suo avviso, consentirebbe alla casa automobilistica di produrre batterie più rapide del 56%. “Siamo fiduciosi che tra circa tre anni saremo in grado di offrire un veicolo molto interessante da $ 25.000, che è completamente autonomo”.