WhatsApp: gli utenti brevettano un trucco per entrare da invisibili

Sono numerose le sorprese che il team di WhatsApp ha preparato per il pubblico da qui ai prossimi mesi. Compatibilmente con il lavoro degli sviluppatori, i nuovi upgrade della chat di messaggistica istantanea saranno caratterizzati da funzioni innovative come la possibilità di autodistruggere messaggi dopo un determinato arco di tempo. Altra grande novità sarà la presenza dell’estensione WhatsApp Pay.

 

WhatsApp saluta migliaia di utenti e scompare da questi smartphone

Per una crescita costante della chat, il gruppo dirigenziale e gli sviluppatori di WhatsApp sono spesso portati a delle scelte. Come evidente, nel corso degli ultimi anni la piattaforma ha deciso di concentrare i suoi sforzi in maniera maggiore per gli aggiornamenti su smartphone molto popolari e recenti.

La conseguenza di queste scelte si riversa, quindi, in maniera costante per quegli utenti (pochi, a dire il vero) che ancora hanno dispositivi datati o con sistemi operativi superati. Da inizio anno, ad esempio, Windows Phone non è più un sistema operativo supportato da WhatsApp. Su tutti i dispositivi con Windows Phone la chat non è più operativa.

Simile discorso vale anche per iPhone. I possessori di un modello da iPhone 6 o versioni precedenti potrebbero avere non pochi problemi per l’utilizzo di WhatsApp. Per quanto concerne Android, invece, il servizio non è più compatibili con versioni dell’OS inferiori alla 2.3.7.

In base al modello degli smartphone, laddove istallata, WhatsApp potrebbe essere ancora presente ma senza la disponibilità dei fondamentali aggiornamenti di sicurezza. In altre circostanze, invece, la piattaforma di messaggistica è del tutto inaccessibile al pubblico.