casi da Coronavirus in Italia sembrano crescere in maniera quasi incontrollata, sono 4’458 nel corso delle ultime 24 ore, con un aumento di 757 unità solo nella regione Campania, una delle più colpite dell’ultimo periodo.

I dati parlano chiaro, il Coronavirus non è stato sconfitto, né è in fase remissiva; come ampiamente previsto già in estate, l’autunno sta portando con sé la seconda ondata. I casi delle ultime 24 ore sono addirittura 4’458 (ieri erano 3’678), con 22 decessi (ieri erano 31), mentre i guariti salgono a 1’060 (contro i 1’204 di ieri). Attualmente in Italia contano 65’952 positivi, di questi 358 sono ricoverati in terapia intensiva, mentre 3’925 sono dovuti ricorrere alle cure in ospedale, tutti gli altri sono in isolamento domiciliare. I tamponi, va precisato, sono comunque tantissimi, oltre 128’098 processati nelle ultime 24 ore.

Dall’inizio della pandemia si contano 338’398 casi di Covid-19 sul territorio, di questi 236’363 sono guariti, mentre 36’083 purtroppo sono deceduti.

 

Contagi: i dati suddivisi per regione

Come preventivato, la regione più colpita è la Campania con una crescita smisurata, addirittura 757 casi da Covid-19 verificati quest’oggi (su 9’900 tamponi circa). Al secondo posto si posiziona la Lombardia, con 683 nuovi contagi, ma su 22’069 tamponi processati; chiude il podio il Veneto, con 491 casi su 16’958 tamponi circa.

Molto importanti sono anche gli incrementi in Piemonte, +336, Lazio, +359, Toscana, +339, Puglia, con +248 Sicilia, con una crescita di +259. Relativamente tranquille invece Emilia Romagna, con +184, Liguria, con +152, Friuli Venezia Giulia, con +110, e Sardegna con +127. Nessuna regione ha fatto registrare 0 positivi, in particolare il Molise è la meno colpita con +6, seguita a ruota dalla Valle d’Aosta con +18, per il resto i numeri iniziano a salire.