Sim di valore: la lista delle schede più costose al mondo

Moltissime persone ad oggi continuano ad essere scettiche riguardo un vero e proprio mercato ormai, quello delle SIM telefoniche. Gran parte dei consumatori acquista una scheda telefonica per il proprio smartphone in modo da ricevere/effettuare chiamate e ricevere l/inviare SMS, ma alcune di queste hanno delle particolarità che le rendono da collezione.

Ancora più incredibili, però, sono le tantissime persone affascinate da questo mercato e dalla particolarità di queste Sim, ma per quale motivo sono definite da collezione? Alcune, infatti, vantano un valore economico piuttosto alto oggi, addirittura alcune arrivano ad un costo di 2000,00 Euro. Ovviamente questo costo non varia solo in base alla particolarità perché comunque ci sono altri fattori da valutare come ad esempio lo stato in cui si presenta. Giustamente una scheda telefonica sgualcita e rovinata non può presentare lo stesso valore di una carta nuova e, ancora meglio, anche confezionata.

Nelle varie aste è possibile scovare diverse SIM telefoniche targate TIM, Vodafone, Wind o 3 Italia che hanno un costo che può variare dai 30,00 Euro o anche 1.000,00 Euro. Si consiglia, infatti, di fare una ricerca nei propri cassetti e nelle vecchie scatole dei ricordi perché i più fortunati potrebbero trovare un bel malloppo.
A tal proposito, ecco descritte le particolarità di una scheda telefonica da collezione nel paragrafo qui di seguito.

Sim telefoniche: ecco quali sono definite da collezione

Secondo le ricerche effettuate quelle che presentano un valore economico decisamente importante sono le SIM telefoniche con sequenza a ripetizione (3** 3434343) e quelle con sequenza a scala (3** 2345678). Moltissimi sono continuamente alla ricerca di queste proprio per terminare la loro collezione.