Truffe Call Center: i malfattori continuano a colpire le prede più ingenue

Le truffe telefoniche che coinvolgono gli utenti più ingenui non hanno alcuno scrupolo. La nuova frode in circolo da alcuni mesi è strutturata pressappoco come le precedenti ma ha dei dettagli che la contraddistinguono. Se siete stati vittime di una trappola che vi ha privati del vostro conto corrente, questo articolo sulle truffe call center farà al caso vostro.

 

Truffe Call Center: attenti alla frode telefonica

Prestate sempre attenzione alle chiamate che giungono sul vostro smartphone. Molto spesso le vittime di cui sentite parlare sui notiziari o leggete sui siti online, potreste essere proprio voi e non lo sapete. Perché? È semplice. Il suo funzionamento avviene tramite alcune domande apparentemente innocue. Si riceve una telefonata – sia su linea fissa sia su smartphone – da un prefisso 02 o prefisso 06 (oppure da un prefisso telefonico italiano).

La vittima accetta ingenuamente di rispondere e da qui inizia la strada in discesa per il malfattore. Egli vestirà i panni di un operatore intenzionato a chiedere se siamo il signor “nome e cognome”. Secondo quanto detto dalle vittime, se rispondete “Sì” a questa domanda, siete caduti nella loro trappola. Essi, muniti di abilità e competenza, tramite un lavoro di montaggio audio, aggiungeranno quel “Sì” a domande mai ricevute in una conversazione mai effettuata.

Ovviamente il truffatore non lascerà alcuna prova, difatti anche se chiederete la registrazione della chiamata, non sarà possibile risalire ad una conversazione comprensibile. Insomma, con la conferma del nome e del cognome ci si ritroverà con un nuovo contratto sottoscritto pronto a sottrarre il vostro denaro senza che voi ve ne accorgiate.