Smartphone: la lista dei dispositivi che sprigionano più radiazioni

Gli smartphone nel 2020 sono diventati una parte integrante del corpo umano. L’uomo infatti ai giorni di oggi si serve dei dispositivi anche meno tecnologici per fare ogni cosa: per cercare ricette interessanti, per svagarsi, per chiamare, per fare foto, per giocare, per ascoltare la musica, per guardare film su Netflix ecc, per leggere, per orientarsi sulle strade della città. Non tutti sanno però che i dispositivi, anche quelli apparentemente più innocui, riservano al loro interno un’elevata presenza di radioattività. Quali sono i modelli che espongono particolarmente ai rischi i possessori di tali dispositivi?

 

Smartphone: i dispositivi più pericolosi sul commercio e non

Nell’elenco dei dispositivi troviamo:

  • Xiaomi Mi A1 – 1,75 W/kg
  • OnePlus 5T – 1,68 W/kg
  • Huawei Mate 9 – 1,64 W/kg
  • Xiaomi Mi Max 3 – 1,58 W/kg
  • OnePlus 6T – 1,55 W/kg
  • HTC U12 Life – 1,48 W/kg
  • Honor 8 – 1,5 W/kg
  • Huawei P9 Plus – 1,48 W/kg
  • Motorola Moto Z2 Play – 1,455 W/kg
  • Xiaomi Mi Mix 3 – 1,45 W/kg
  • Huawei GX8 – 1,44 W/kg
  • ”      ”   P9 – 1,43 W/kg
  • ”      ”   Nova Plus – 1,41 W/kg
  • Google Pixel 3 XL – 1,39 W/kg
  • OnePlus 5 – 1,39 W/kg
  • Xiaomi Mi9– 1,389 W/kg
  • Apple iPhone 7 – 1,38 W/kg
  • Huawei P9 Lite – 1,38 W/kg
  • Sony Xperia XZ1 Compact – 1,36 W/kg
  • HTC Desire 12/12+ – 1,34 W/kg
  • Google Pixel 3 – 1,33 W/kg
  • OnePlus 6 – 1,33 W/kg
  • Apple iPhone 8 – 1,32 W/kg
  • Xiaomi Redmi Note 5 – 1,29 W/kg
  • ZTE Axon 7 Mini – 1,29 W/kg
  • BlackBerry DTEK60 – 1,28 W/kg
  • Honor 9 – 1,26 W/kg
  • Apple iPhone 7 Plus – 1,24 W/kg
  • Sony Xperia XZ Premium – 1,21 W/kg
  • Honor 5C – 1,14 W/kg
  • Sony Xperia X Compact – 1,08 W/kg

Questi sono i nomi dei telefoni analizzati dalla Federal Office for Radiation Protection, la quale ha studiato con cura i dispositivi con più radiazioni in base al Sar (Specific Absorption Rate). Nonché il tasso di assorbimento specifico che misurerebbe in Watt per chilogrammo (W / kg) l’energia elettromagnetica assorbita dal corpo quando viene esposto ad un campo elettromagnetico a radiofrequenza.