aumenti

Arrivano gli aumenti telefonici anche per i consumatori con una scheda telefonica Vodafone, Tim e Tiscali. Purtroppo le rimodulazioni telefoniche continuano a colpire soprattutto i clienti di Tim, Vodafone e Wind Tre, nella maggior parte dei casi l’obiettivo è quello di migliorare il proprio servizio o almeno così si giustificano i vari operatori telefonici.

Solitamente i clienti sono avvisati tramite un SMS trenta giorni prima, in alcuni casi possono anche scegliere delle opzioni aggiuntive completamente gratuite se decidono di tenere l’offerta nonostante il nuovo costo mensile. In altri casi, invece, possono anche disdire la tariffa senza dover sostenere alcun costo di penale o disattivazione.

Vodafone, Tim, Tiscali e le tariffe telefoniche colpite dagli aumenti

Il gestore telefonico rosso ha introdotto degli aumenti su tutte quelle tariffe telefoniche che fanno parte della gamma Unlimited+. Vodafone si giustifica con i suoi utenti dichiarando le rimodulazioni necessarie per aggiornare il suo servizio e renderlo ancora più all’avanguardia e valevole. I clienti che hanno ricevuto il fatidico SMS dovranno sostenere un costo mensile di 3,00 Euro in più.

Secondo altre segnalazioni anche Tim e Tiscali hanno introdotto delle nuove rimodulazioni su alcune loro offerte. Per quanto riguarda il gestore telefonico blu si parla di un costo mensile pari a 1,90 Euro in più al mese, ma i clienti colpiti possono scegliere di aggiungere gratuitamente minuti illimitati oppure 20GB di traffico dati in più al mese. L’operatore telefonico Tiscali, invece, ha introdotto un costo di 2,99 Euro in più al mese e hanno la possibilità di attivare, sempre gratuitamente, 60 minuti di chiamate, 10 SMS e 1 Giga di traffico aggiuntivo.