apple-watch-serie-5-4-3-2-1-smartwatch-iphone-google-maps-android-watch6-finito-esaurito

Il navigatore più utilizzato al mondo è tornato a far parlare di sé. Grazie alle mille features che le sue varie versioni (desktop e applicazione) posseggono, non utilizzarlo per recarsi da qualche parte è praticamente impossibile. Ora, a seguito di innumerevoli indiscrezioni è ufficiale: Google Maps è tornato su Apple Watch come fedele compagno dei consumatori della Mela Morsicata. Quali sono le differenze rispetto a prima, ma soprattutto cosa riserverà il futuro agli utenti di Casa Cupertino? 

Un fatto è assodato: l’arrivo dell’app sul Watch ha lasciato molti di stucco, sia in positivo che in negativo; non per nulla i vari utenti di Reddit hanno subito reagito alla notizia diffondendo la voce anche su altri social. Scopriamo ora i dettagli in merito a questo avvenimento.

Apple Watch torna ad ospitare Google Maps in una versione migliorata

La nuova versione di Google Maps approdata sui dispositivi wearable di Apple è la 5.52. Funzionante per lo più come un’estensione dei processi inizialmente avviati su iPhone, tale aggiornamento ha sollevato l’umore di diversi individui ma, al contempo, ne ha lasciati interdetti tantissimi altri.

Attraverso il proprio Apple Watch sarà dunque possibile visualizzare i percorsi, i luoghi di interesse e, ancora, i luoghi memorizzati per poi effettuare alcune piccole operazioni a portata di dito. Discende da tutto ciò che il prodotto Google Maps tornato su Watch non è pensato per essere utilizzato come una solita app, ma bensì per armonizzare l’intera esperienza.

Per rimanere aggiornati sul mondo Apple, la nostra sezione dedicata non potrà che esservi d’aiuto.