cellulari

Un grande sviluppo per il mondo della tecnologia e dei dispositivi mobili, basta pensare agli smartphone con i quali è possibile effettuare innumerevoli operazioni differentemente dai vecchi telefoni cellulari con i quali è possibile effettuare operazioni basilari. 

Oggi gli smartphone hanno un costo che varia dai 200,00 Euro ai 2000,00 Euro anche, secondo le prestazioni che presenta. Possono avere lo stesso valore, però, alcuni vecchi telefoni cellulari perché diversi esemplari sono definiti da collezione per delle caratteristiche uniche che presentano.

Telefoni cellulari: alcuni vecchi modelli valgono quanto un iPhone 11

Ebbene sì, alcuni vecchi telefoni cellulari possono valere anche 2.000,00 Euro nel mondo del collezionismo. Dopo aver partecipato a varie aste online è emerso che uno dei cellulari da collezione più ricercato e costosi è il T10, targato Ericsson e sviluppato dall’azienda alla fine degli anni ‘90. La sua caratteristica che lo ha definito da collezione oggi è uno sportellino che copre i tasti quando non è utilizzato, per quanto riguarda l’aspetto esteriore rimane simile ai modelli di quegli anni: piccolo e compatto, con la classica antenna. Oggi vale circa 2000,00 Euro.

L’altro modello molto ricercato è il primo esemplare di dispositivo mobile in commercio, il Mobira Senator grazie al duro lavoro dell’azienda telefonica Nokia. Differentemente dal T10 si presenta dalle grandi dimensioni e ingombrante, ma oggi vanta un valore economico piuttosto alto per essere un modello sviluppato alla fine degli anni ‘80. In buone condizioni arriva a costare circa 1000,00 Euro.

Anche della Motorola è molto ricercato un modello che oggi vale circa 1000,00 Euro, il DynaTAC 8000X. Si tratta del primo modello definito portatile, ma in commercio ci sono poco esemplari.

Infine, alla lista si aggiunge anche un modello dell’Apple: iPhone 2G. Si tratta del primo modello con schermo touch screen, il suo valore varia secondo le condizioni in cui si presenta dai 200,00 Euro ai 1000,00 Euro.