patrimonialeDi una solo ipotetica tassa patrimoniale si è iniziato a parlare durante la concitata fase calda del Coronavirus. Una marea di informazioni ed ipotesi non verificate si è diffusa online scatenando il panico degli italiani più virtuosi che hanno temuto in un’azione repressiva sui propri risparmi.

Il termine si traduce in una vera e propria imposta a carico dei contribuenti con alti patrimoni. Tanti hanno pensato addirittura di spostare i propri soldi all’estero nella speranza di evitare il prelievo dai conti correnti e dai propri investimenti. Ma la verità è venuta presto a galla con le dichiarazioni del Ministro dell’Economia Laura Castelli. Ecco cosa ha riportato su Facebook in via del tutto ufficiale.

 

Patrimoniale: bufala smentita sul nascere da nuova dichiarazioni

Questo il commento della Castelli che chiarisce ogni posizione in merito all’insorgere di una patrimoniale.

In queste ore, gira con insistenza, nelle varie chat, l’ennesima bufala. Voglio dirlo con forza, non c’è nessuna patrimoniale “Virus Tax”. Abbiamo chiuso un decreto con le risorse deliberate dal Parlamento, che ha autorizzato uno scostamento dei saldi di bilancio di 25 miliardi. Chiunque voglia speculare con false notizie su eventuali tasse, si metta la mano sulla coscienza. Non c’è nulla di più falso.

In un momento particolarmente delicato per il Paese, mi sento di chiedere un aiuto anche al mondo dell’informazione per isolare le fake news. Noi, maggioranza e opposizione, stiamo collaborando, più che mai, per mettere in campo tutte le misure necessarie a fronteggiare gli effetti del coronavirus, sia dal punto di vista sanitario, che da quello economico. Faremo tutto quello che serve per sostenere l’Italia e gli italiani.”