Facebook ha lanciato una nuova funzione, testata nel Regno Unito in collaborazione con il sistema sanitario nazionale, detto anche NHS. L’obiettivo è incoraggiare a donare il sangue durante la pandemia che stiamo ancora fronteggiando a mesi di distanza dai primi casi di Covid-19.

Il lancio è già ufficiale in Inghilterra, Galles e Irlanda del Nord. Le persone tra i 18 e i 65 anni possono registrarsi per ricevere notifiche sulle opportunità di donare il sangue nei centri locali. In seguito alla registrazione, il feed delle notizie di Facebook mostrerà dei suggerimenti o nel caso in cui gli utenti cercano “donazioni del sangue” sull’app.

I centri di donazione potranno anche creare post che richiedano specificamente donazioni di plasma, da persone che sono guarite dal Coronavirus. Il plasma ricco di anticorpi può essere trasfuso in coloro che stanno lottando per sviluppare più adeguatamente la propria risposta immunitaria. Solo in Inghilterra, sono necessarie quasi 5.000 donazioni di sangue per soddisfare tutte le esigenze dei pazienti.

Facebook si unisce ad una nobile causa e invita più persone ad aiutare i pazienti affetti da Covid-19 donando il proprio sangue

La campagna spera di attrarre più donatori maschi, poiché il sangue maschile contiene generalmente meno anticorpi, così come più persone nere, di cui solo il due per cento in Inghilterra. “Per noi è una priorità rendere facile per le persone sapere quando e dove si trovano i centri per donatori di sangue più vicini. Quindi, siamo davvero lieti che la nuova funzionalità consenta agli utenti di donare più facilmente“, afferma Zeeshan Asghar.

“Ci sono gruppi prioritari di persone di cui abbiamo bisogno per diventare la prossima generazione di salvavita e speriamo davvero che le persone utilizzino la nuova funzione e donino”. La funzione è stata lanciata per la prima volta in altre parti del mondo nel 2017 per altre ragioni. Tra i Paesi inclusi: Stati Uniti, Messico, Brasile, Egitto, Burkina Faso, Costa d’Avorio, Taiwan, Niger, Senegal, Kenya, Sud Africa, India, Bangladesh e Pakistan. Facebook afferma di aver contribuito a reclutare più di 70 milioni di donatori di sangue in tutto il mondo.

Si prevede che la funzione sarà distribuita nel resto del Regno Unito “presto“, ha affermato Facebook. “La necessità di donatori non cessa mai. Negli ultimi mesi abbiamo visto come il sangue donato può aiutare a curare i malati gravi di Covid-19“, il segretario alla sanità e all’assistenza sociale Matt Hancock l’ha affermato in una dichiarazione. “Questo nuovo strumento su Facebook rende le donazioni più semplici. I centri per donatori inviano notifiche tramite Facebook per far sapere alle persone quando possono donare sangue nella zona di riferimento”.