La sessione di presentazione di Qualcomm all’IFA di Berlino ha visto la partecipazione virtuale di Tony Chen, fondatore e CEO di OPPO, che ha colto l’occasione per rinnovare la partnership con Qualcomm per una più veloce diffusione degli smartphone e delle tecnologie 5G nel mondo.

OPPO rinnova la partnership con Qualcomm per introdurre più smartphone 5G

Qualcomm ed OPPO collaborano ormai da molti anni, e da questa solida partnership ne sono derivati alcuni degli smartphone più apprezzati al mondo. Due anni fa, poi, il colosso cinese è stata la prima azienda ad aver aderito alla 5G Pioneer Initiative di Qualcomm, realizzando con successo la prima video-chiamata 5G al mondo. L’anno scorso, invece, OPPO ha lanciato in Europa la versione 5G del suo OPPO Reno, alimentato dalla piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 855. E’ stato il primo smartphone 5G commerciale in Europa. La partnership si è poi successivamente estesa. Non solo smartphone, ma anche prodotti CPE e smartwatch alimentati dai chip di Qualcomm.

Questa collaborazione continuerà anche per i prossimi anni, al fine di introdurre più dispositivi 5G, aumentarne la diffusione ed offrire un’esperienza avanzata.

OPPO e Qualcomm sono legati da tempo da un rapporto di collaborazione molto solido, intenso e basato sulla fiducia”, ha commentato Tony Chen. “Abbiamo lavorato insieme non solo allo sviluppo di smartphone, ma anche in molti altri settori. Quest’anno abbiamo lanciato diversi smartphone e prodotti 5G CPE alimentati dalle piattaforme Qualcomm, mettendo a disposizione dei consumatori un numero sempre più ampio di scelte ed esperienze di prodotti 5G. In futuro OPPO continuerà a collaborare con Qualcomm per promuovere l’uso commerciale su larga scala di prodotti e servizi 5G in tutto il mondo.”